Una delle esperienze più belle a Firenze: le terrazze del Duomo

0
140

E’ passato un mese da una delle esperienze più entusiasmanti che potessi fare nella mia città.

Visitare le Terrazze della Cattedrale.

E’ arrivata a metà novembre la proposta per il gruppo dei Tuscany Bloggers. Avere l’onore e il piacere di portare sulle nostre piattaforme social la visita ad uno dei luoghi più straordinari di Firenze, è stato un piccolo ma grande traguardo per il nostro team che ha come obiettivo la promozione a 360 gradi della nostra città.

Emozionati e impazienti abbiamo atteso quel sabato 22 dicembre quasi più di Natale stesso. Perché avere l’occasione di visitare quelle terrazze è un’esperienza davvero unica e irripetibile.

Un pò di storia

La chiesa di Santa Maria del Fiore, anche detta Duomo di Firenze, nasce istituzionalmente l’8 settembre 1296, giorno in cui si celebra la nascita di Maria a cui è dedicata la chiesa.

Fu completata e consacrata nel 1436.

Santa Maria del Fiore è la terza Chiesa più grande in Europa, ma fino al 1400 è stata la prima e indiscussa Chiesa più grande del mondo.

La cupola fu iniziata nel 1418 a seguito di un concorso, come era stato per la porta del Battistero, vinto questa volta però da Filippo Brunelleschi, battendo il suo eterno rivale Lorenzo Ghiberti. 

L’architetto terminò la costruzione nel 1436, anno di consacrazione della Chiesa.

La cupola fu completata interamente solo nel 1468 quando, in cima alla lanterna fu posizionata una palla doratadi creazione del Verrocchio. Questa enorme palla cadde al suono la notte del 17 luglio 1600 e nella piazza del Duomo c’è ancora una targa in terra che ne ricorda l’accaduto!

Le Terrazze si trovano a 32 m di altezza. La caratteristica più suggestiva che contraddistingue questa visita, oltre al panorama a 360° su tutta Firenze, è sicuramente la possibilità di ammirare da vicino tutto il rivestimento in marmi che circonda la Chiesa.

I marmi della Cattedrale fiorentina provengono da Carrara, quelli bianchi, e da Prato e Siena quelli verdi e rossi. 

La visita

L’opportunità di visitare le magnifiche Terrazze del Duomo, aperte solo per visite speciali, meritava una preparazione adeguata. Per questo è nata la collaborazione con un brand che ci ha accompagnato in questo viaggio, Luisa Spagnoli.

La mattina del sabato 22 dicembre i Tuscany Bloggers si sono preparati nel negozio di Luisa Spagnoli, in via degli Strozzi a Firenze, con un outfit scelto per l’occasione, rigorosamente rosso.

L’appuntamento era alle 10 davanti all’ingresso della biglietteria del complesso dell’Opera del Duomo, proprio di fronte al Battistero

Maria e Lorna le nostre due accompagnatrici e guide della visita ci hanno portato alla porta della Mandorla, sul lato nord della Chiesa. Siamo entrati all’interno della Chiesa e abbiamo preso una ripida scala, molto simile a quella per salire in cima alla cupola. Ma questa scala, diversamente dall’altra, conta “solo” 150 scalini e non 463!!!!

Lo spazio è stretto e non vedi la fine di queste scale. Continuiamo a salire in tondo e ad un certo punto inizia anche a girare un pò la testa.
Poi finalmente arriviamo ad un piccolo atrio dove si trova un minuscola porticina.

Varcata la soglia davanti a noi si apre lo spettacolo puro: Firenze ai nostri piedi.

Ci troviamo sulla fiancata nord e da qui proseguiamo fino ad arrivare alla facciata. Si passa in un punto di una balaustra molto stretto e si effettua il giro dietro il rosone entrando così all’interno della basilica per ammirarla dall’alto.

Ci si trova nella terrazza interna, praticamente in controfacciata e si può vedere sotto di noi tutta la Chiesa nel suo splendore.

Si esce di nuova passando da un’altra piccola porta e ci troviamo quindi sulla facciata opposta dove si vede ad un passo il campanile di Giotto!

Lo spettacolo è a dir poco mozzafiato. La vista di Firenze da quell’altezza permette di gustare dettagli e particolari che molto spesso sfuggono anche all’occhio più attento.

Se siete interessati a visitare anche voi le bellissime terrazze del Duomo per provare un’esperienza unica e scoprire la magia di Firenze dall’alto, non esitate a scrivermi una mail all’indirizzo info@sarasflorence.com

Vi aspetto numerosi per scoprire con me i segreti e gli scorci più imperdibili di Firenze!

Related Post

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here